• Gio. Feb 29th, 2024

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Proiezione del film Francesco e il re ad ALTOMONTE 14 Dicembre

DiCiadd News.com

Nov 22, 2023

CIADD NEWS 24... in diretta RADIO e TV

Nel quarantacinquennale delle riprese del film “Francesco e il Re” Altomonte – da una idea del consigliere comunale Giuseppe Capparelli e di Domenico Bloise, direttore del Museo Civico – celebra l’evento e omaggia l’autore Vincenzo Ziccarelli (Cosenza, 1935-2014): Scrittore, giornalista e drammaturgo, autore di numerose opere entrate nella storia del teatro calabrese di cui è stato figura di primo piano e Presidente della Provincia di Cosenza dal 1975 al 1980.E’ il 1979, i lunghi lavori di restauro che hanno interessato la chiesa di Santa Maria della Consolazione ed il convento dei domenicani sono quasi completati; Altomonte è agli esordi di uno straordinario periodo che, sotto la guida di Costantino Belluscio,e pasquale iannuzzi già assessore del comune di ALTOMONTE condurrà il paese ad essere unanimemente indicato e riconosciuto protagonista della crescita culturale della Calabria degli anni a venire; nel fermento di quegli anni, da un testo teatrale di Vincenzo Ziccarelli, il “Consorzio teatrale calabrese – Compagnia teatro di Calabria” fondato dallo stesso Ziccarelli, produce e gira ad Altomonte, con la regia teatrale e televisiva di Alessandro Giupponi, poi Direttore Artistico delle prime edizioni del Festival Euromediterraneo, “Francesco e il Re”. Le riprese saranno tra le prime trasmesse dalla neonata Raitre nazionale l’11 aprile del 1980. La Terza Rete così si chiamava allora, nata in seguito alla riforma della RAI del 1975, aveva iniziato le proprie trasmissioni regolari alle 18:30 del 15 dicembre 1979. L’opera trae ispirazione dal viaggio che ha portato Francesco da Paola al capezzale del Re di Francia e nella versione televisiva ebbe un interprete di eccezione: Nando Gazzolo, tra i più grandi attori e doppiatori italiani del cinema e della televisione del secolo scorso, nella parte del Re di Francia Luigi XI; il ruolo di Francesco venne affidato al calabrese Salvatore Puntillo; le scene furono realizzate da Emanuele Luzzati, i costumi da Giovanni Licheri e le musiche da Vittorio Stagni, nomi di assoluto prestigio nel mondo dello spettacolo. Oltre ai tredici attori: Adriana Cobelli, Giuditta De Santis, Franco Ferrarone, Luca Gazzolo, Gianni Greco, Gianni Guerrieri, Franz Marcelletti, Jerry Mussaro, Italo Nunziata, Domenico Pantano, Riccardo Perrucchetti, Giulio Pettinato e Giulio Rosato, tanti i figuranti. Per il primo e forse unico passaggio davanti ad una telecamera sfilarono decine di altomontesi che hanno trasformato questo film in una rassegna di persone che, anche se il tempo ha invecchiato, o ha portato via, rimarranno per sempre su questa “pellicola” ora nelle Teche Rai. Il testo fu anche messo in scena da Geppy Gleijeses che, a partire dal 2007, lo portò in tournée in vari teatri italiani, tra cui il Politeama di Napoli e il Quirino di Roma. Gli interpreti principali di quella versione teatrale furono: Ugo Pagliai, Paola Gassmann e Philippe Leroy; le scene furono realizzate da Paolo Calafiore, le musiche da Matteo D’amico e i costumi da Gabriella Campagna e dalla compagnia “Arciere” con la regia di Adriana Toman. Il testo, pubblicato in un volume autonomo nel 1987 dalla Calabria Letteraria Editrice, è anche compreso nella raccolta delle opere teatrali edita nel 2003 per Sipario Edizioni. L’ amministrazione comunale di Altomonte guidata dal sindaco Gianpietro Coppola, con l’assessore Elvira Berlingieri e il vice sindaco Francesco provenzale hanno deciso di conferire all’autore ed ai protagonisti il “Premio Altomonte Città della Cultura 2023”. Un omaggio doveroso al progetto che ha visto per la prima volta la cittadina protagonista del piccolo schermo nazionale. La consegna del premio e la proiezione del film si terranno giovedì 14 dicembre alle ore 18.00 presso il salone Razzetti del complesso domenicano di Altomonte.

(Visited 126 times, 1 visits today)
Invia un messaggio
1
Dir. artistica Emanuela Petroni
Salve, posso esserti utile ?