• Dom. Apr 11th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Tango. Alberto stava seduto alla sua scrivania, erano le prime ore del mattino,aveva trascorso la serata in una antica balera ed indossava ancora l’abito scuro elegante con il quale aveva fatto tanti balli con tante donne dell’oltrepo pavese.Il tango lo aveva travolto ed ancora le note passionali risuonavano nella sua mente tanto che i suoi piedi continuavano a ritmare le note della musica che si succedevano nella sua mente come un fiume il cui corso diventa inarrestabile.Tentò di rigettare quel pensiero e decise di scrivere una cartolina ad una amica sua dicendole che era stato ad un ballo.Ma quando cominciò a scrivere la parola ballo si accorse di avere scritto bello, tentò di correggerla ma una forza irresistibile continuava a fargli scrivere bello, mentre i suoi piedi sembravano andare per loro conto seguendo le note del tango della gelosia che quella sera lui aveva tante volte ballato.Senti una forza irresistibile che afferrava la sua mano e facendolo alzare lo trascinava nel mezzo della sua stanza per ballare nuovamente quel tango.Non volle resistere e ballò quel tango con passione chiudendo gli occhi.Nella sua mente apparve una bella donna che ballava con lui quel tango travolgente.Al culmine del ballo la donna si inchinò verso il suo volto e gli diede un bacio passionale che durò un minuto, non appena le labbra si staccarono lui si ritrovò tra i denti lo stelo di una rosa rossa dai petali splendenti.In quel momento le note cessarono di tormentare la sua mente, si lasciò andare sul divano, stanco tenendo tra le mani quella rosa rossa i cui petali cadevano uno ad uno sul suo corpo come una pioggia di tenerezze che appartenevano al passato.

(Visited 25 times, 1 visits today)

Vittorio Banda

Cerco collaborazioni con musicista, io sono un paroliere,poeta,scrittore ed autore teatrale. Cerco sponsor che mi aiutino.