• Ven. Nov 27th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Formula uno: passione e tragedie – parte 2 di 4

DiPietro Sciandra

Apr 4, 2016

ed961ffb66022233850fb95bd06439e4

PARTE 2 DI 4

Jack Brabham, pilota australiano, che vinse 3 titoli mondiali:1959, 1960 e 1966.

Invece Phil Hill, pilota statunitense, vinse il titolo nel 1961 con la Ferrari 156. Il primo mondiale di una Ferrari a motore posteriore giunge in un triste giorno, a Monza, quando Von Trips, con un’altra Ferrari, è vittima di un tragico incidente che coinvolge 13 spettatori. (In foto)

Graham Hill, inglese, due volte campione (1962 e 1968) 5 vittorie al Gran Premio di Monaco.

Emerge la personalità geniale di Colin Chapman, quella agonistica di Jim Clark (scozzese, campione nel 1963 e 1965) quella umana di Graham Hill, ma su tutti svetta sempre la personalità carismatica di Enzo Ferrari, unico ad infrangere la sequenza di vittorie inglesi.

Denis Hulme, neozelandese, campione nel 1967 con la Brabham. Egli fu chiamato “orso” per la corporatura ed il carattere. Egli ottenne 8 vittorie su 112 gran premi disputati. Egli fu il primo pilota della McLaren, dopo Bruce McLaren il fondatore.

La posizione posteriore del motore è ormai definitiva e lo sviluppo aerodinamico si evolve rapidamente dopo la comparsa dei primi alettoni. Le gomme si allargano ed aumenta il numero degli “assemblatori” inglesi, grazie anche alla nascita del mitico motore Ford Cosworth. Le gare sono sempre più spettacolari. 10 settembre 1967, Monza; Gran Premio d’Italia:Jim Clark parte in pole position, al 13°giro si ferma al box per cambiare un pneumatico, riparte con un minuto e mezzo di distacco, rimonta tutti e ripassa al comando dopo 49 giri. A 2 giri dalla fine, una carenza di carburante lo costringe a rallentare e conclude al 3°posto:la folla in piedi lo applaude:

E’ il più grande!”

John Surtees, campione del mondo nel 1964 con la Ferrari, è l’unico pilota ad aver conquistato il titolo sia sulle 2 che sulle 4 ruote. Prima egli era stato infatti ben 7 volte campione mondiale di motomondiale delle classi 350 e 500.

(Visited 60 times, 1 visits today)