• Ven. Gen 22nd, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

IL DIVORATORE DI ANIME – CAPITOLO 60

DiPietro Sciandra

Nov 16, 2016

allontanare_talpe

Capitolo 60

Riccardo scrive una lettera che però consegnerà a mano a Nadia, per evitare che il marito la legga.

Roma, 14 aprile 2004

Cara Nadia, ti penso spesso durante il giorno e stavo pensando a quella volta che abbiamo parlato, quando tu mi avevi detto di avere paura per il terrorismo che invade oramai ogni giorno nel mondo scatenando scompiglio e morte. Devi stare tranquilla per questo, perché sappi che io ci sarò sempre e non permetterò che ti facciano del male. Tu sei tanto simpatica quanto folle e bizzarra, e per questo ho notato la tua specialità nel tuo carattere. La tua follia mi attira molto, perché sai scatenare in me una passione senza eguali, perché so che dovrò sempre starti accanto; perché ti voglio bene e non voglio che ti succeda qualcosa, ma in ogni caso non fare pazzie per me; perché per quanto io ti possa piacere, ricordati che sono sempre un uomo e non un mito oppure un dio. So che potresti non essere d’accordo con me in questo momento; ma non voglio che tu soffra per me, puoi stare tranquilla che non ti abbandonerò. Sento molto il bisogno di scriverti, non solo per amicizia, per passione, per compagnia; ma anche per dimostrarti che quando ti penso vorrei dirti tante cose che forse non mi verrebbero mai in poco tempo mentre parliamo l’uno di fronte all’altra. Nemmeno per telefono riuscirei a dirti tutte queste cose, non perché mi blocchi il telefono, ma perché rimane troppo freddo, sta a me far diventare rovente il telefono con le cose che ho da dirti. Sei una donna molto particolare, perché non hai mai smesso di cercare la tua vera e profonda felicità; anche se sei sposata io ti ammiro uguale; perché molte donne vorrebbero fare come te; ma non ci riuscirebbero mai a fare una cosa del genere, ovvero cercarsi un amante. La paura blocca molte persone, gli ostacoli, la paura di essere scoperti, la paura di non potersi fidare di nessuno, come una caccia alla talpa. L’amore segreto è così, non c’è nulla da fare, e poi molte donne sono stanche del matrimonio appunto perché quando il loro amore è troppo pubblico, non ha più alcun senso continuare e per questo trovano emozione nell’amore nascosto, dove anche per stare soli 10 minuti insieme si debba stare attenti ad ogni cosa.

Comprendo ed ammiro molto la tua forza d’animo, così spiccata, fiduciosa, credi in te come non fanno molte donne che si svalutano e si scoraggiano. Ti ammiro anche perché hai il coraggio di innamorarti a qualunque età, ed è questa la cosa più bella. Questa mia lettera sta a dimostrarti che quando penso a te ho voglia di scriverti tutto quello che voglio e di sentirmi veramente libero con te, perché riesco a raccontarti tutto senza avere paura di incorrere nelle difficoltà di espressione oppure di trovarmi a disagio per dirti qualcosa che penso veramente e che sento di dirti ad ogni costo. Tu mi potresti essere quasi madre, ma per me questo non conta, perché quando stai bene con una persona, l’età conta meno di ciò che si possa pensare. Sai essere così dolce e tenera, non posso fare a meno di pensarti almeno due volte al giorno. Il tuo sorriso mi fa pensare molto, perché vedo in te quella voglia di non voler crescere mai e di rimanere ragazza per sempre; perché so che il tuo passato fu molto tormentato e che decidesti di sposarti per fuga e non proprio per il grande amore. La tua situazione per quanto drammatica è ammirevole, perché non potevi sapere veramente con chi ti eri sposata, l’hai scoperto dopo anni ed hai visto che ti eri sbagliata e che se tu potessi tornare indietro te ne saresti andata di casa senza sposarti oppure sposarti molto più tardi. Comunque il tuo vero amore l’hai trovato e sono io; perciò stai tranquilla e non fare cose di cui potresti pentirti ed in ogni caso mi faresti pesare le tue pazzie per colpa mia. Non voglio che per dimostrare che mi ami tu ti faccia del male, perché io ti credo e se davvero mi vuoi bene non devi farti del male, perché staresti male tu e soffrirei tanto pure io a vederti così. Mia cara Nadia, sappi che il tuo affetto è messo in cassaforte con me, perché per me vale molto e nessuno riuscirà ad aprirlo.”

(Visited 30 times, 1 visits today)