IL DIVORATORE DI ANIME – CAPITOLO 89

Capitolo 89

Roma, 24 ottobre 1887

Caro diario, sono molti giorni che ti scrivo, non ho poi molto da dirti, finché non troverò il mio vero amore che mi trasmetterà la sua passione; penso proprio che mi annoierò. Le cene a casa dei miei amici mi sembrano monotone e ripetitive, comunque una novità ce l’ho; ovvero Alberto mi ha scritto una lettera ed ho preferito ricopiarla su questo diario per tenermela più cara possibile e ben conservata per evitare che si rovini o si perda nel tempo:

Mia cara Luisa, oh! Scusate, marchesa Luisa; mi mancate molto e non vedo l’ora di rivederVi. Spero che la nostra differenza di età non sia un grosso problema e che Voi sappiate comunque amarmi; perché l’amore non tiene conto del tempo e della differenza di età; perché quando si ama non conta più nulla. Io sarei molto lieto di fare una passeggiata in vostra compagnia e di poterVi parlare della mia vita; sperando che possa interessarVi. Io amo molto viaggiare e chissà se un bel giorno Voi acconsentirete di partire una volta in mia compagnia; per esempio per l’Inghilterra, oppure per la Scozia o la Spagna. Io sarò ben felice di condividere le mie gioie con Voi, le mie emozioni e darVi il mio amore e la mia protezione. Spero che Voi sappiate valorizzarmi; perché anche se io non sono nobile vengo da una buona famiglia e poi ho dei grandi progetti per il futuro, vorrei prendermi la laurea in chimica e poi chissà. Quindi Vi aspetto molto volentieri a casa mia sabato prossimo, magari a cena se potete. Spero di non annoiarVi con i miei discorsi e Vi prometto di trovare dei discorsi molto interessanti per evitarVi la noia in mia compagnia.”

Cordiali saluti

Alberto Pagani

(Visited 19 times, 1 visits today)