• Sab. Set 25th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

IL DUBBIO DI PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE: CON QUALE DPCM SI GARANTISCE IL POPOLO ITALIANO DA USI DIVERSI DEL GREEN PASS? USI COSTRITTIVI COME IL CANONE RAI NELLA BOLLETTA DELLA LUCE

CRITICI-D-ARTE

CRITICI-D-ARTE

IL DUBBIO DI PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE: CON QUALE DPCM SI GARANTISCE IL POPOLO ITALIANO DA USI DIVERSI DEL GREEN PASS? USI COSTRITTIVI COME IL CANONE RAI NELLA BOLLETTA DELLA LUCE

La Greenpassfobia diffonde la Vaccinomania, soprattutto tra i ragazzi. Ma il quesito si pone e nessuno ne parla. È possibile che di seguito, o addirittura durante questa vaccinazione costrittiva di massa vengano scoperti altri usi possibili del green pass?

Chi assicura il popolo italiano – continua Paolo Battaglia La Terra Borgese – che tale strumento col quale oggi si vorrebbe verificare l’avvenuta vaccinazione di una persona, tra un po’ non possa essere usato per limitare spostamenti o altro della persona a prescindere dal vaccino?

Sembra follia. Ma il canone Rai nella bolletta della luce – grazie a Matteo Renzi leader di Italia Viva – ne costituisce un chiaro esempio di potenza immaginativa.

Già adesso è logico e doveroso pensare bene ai diritti umani in campo sociale: ma se il signor Amedeo Rossi non si vaccina, potrà essere ricevuto dal corpo insegnanti della scuola che frequenta il figlio? o perde questo diritto barra dovere genitoriale? E gli si può pure togliere la potestà genitoriale (magari perché può contagiare il figlio che a sua volta può girare il virus ai compagni)?

Ma questo costituisce un solo piccolo esempio. I più fantasiosi si chiedono già se l’uso del green pass possa poi scadere in provvedimenti punitivi: non hai i soldi per pagare la multa? bene, allora non entri al bar. Una sorta facoltà di arresto virtuale in barba all’art. 13 della Costituzione, secondo cui la libertà personale è inviolabile e […] non è ammessa forma alcuna di restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell’Autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge.

Certo, uno scenario così terrificante può pure essere giudicato fantasioso. Ma come mai – almeno così sembrerebbe – non risulta scritto da nessuna parte, in nessun DPCM (Conte 1, Conte 2… Draghi) nulla in tal senso? D’altro canto una precisazione del genere potrebbe convertire molti novax. Sarebbe un gran bel successo.

Ma per tornare al nostro signor Amedeo Rossi: che dire se suo figlio è a scuola nella stessa classe del figlio di un parlamentare non vaccinato? o sarà obbligatorio – come è auspicabile – e Draghi ne prenda nota – il green pass pure per deputati e senatori della Repubblica quando loro si accingono ad accedere nelle aule parlamentari italiane?

Diversamente povero signor Rossi.

(Visited 15 times, 1 visits today)

Chiara Fiume

Paolo Battaglia La Terra Borgese (Piazza Armerina, 28 luglio 1960) è un critico d'arte, saggista e politico italiano. È il più giovane di due figli del funzionario della Regione Siciliana Giuseppe Battaglia La Terra Borgese (1937-2003) e di Giuseppa Ligotti (1942). Il suo nome all’anagrafe è Paolo Waldimiro Gromiko Palmiro. A conclusione di un percorso di studi magistrale, nel 1984 si è laureato in Scenografia con il massimo dei voti e la lode. Coniugato due volte, ha due figli, di cui uno avuto da una terza donna. In una intervista condotta da Andrea Giostra per Fattitaliani.it, Battaglia La Terra Borgese ha dichiarato che il critico d’arte, come il mediatore culturale, è un delegato bilingue che media tra condividenti monolingue ad una chiacchierata di due collettività filologiche differenti. Sino al 1999 ha affiancato aziende di nicchia per l’arte e l’editoria artistica per bibliofili. Dal 2000 in poi i suoi lavori sono concentrati nella redazione di testi per terze parti. A queste cede anche i diritti di legge. Nel 2011 ha fondato il Premio Arte Pentafoglio, onorificenza atta ad insignire annualmente artisti, letterati e comuni cittadini che hanno orientato il loro pensiero e la loro azione verso il bene umanitario. Tra le figure più autorevoli insignite dell’onorificenza spicca quella di Philippe Daverio. Nel 2012, sigla una convenzione (protocollo 50905/2012) con l’Università degli Studi di Palermo, divenendo Tutor nei tirocini per laureati e laureandi. Nel 2013 l’Accademia di Sicilia lo nomina, insieme alle massime Autorità siciliane, tra i membri del Comitato d’Onore permanente del Premio Nazionale Liolà, importante riconoscimento del quale sono stati insigniti illustri personaggi come l’attrice Debora Caprioglio e Damiano Damiani, regista de La Piovra, miniserie RAI. Nel 2013 è eletto Consigliere Provinciale Acli Terra, l’associazione professionale delle ACLI la cui iniziativa favorisce l’integrazione e interscambio fra culture e tradizioni sui territori, nella fedeltà a valori e radici comuni. Si dimette dopo un anno. Nel 2014 conia il termine “partecipativa”, intendendo riqualificare e reinterpretare il ruolo dell’Artista nelle mostre collettive. Per il 2014 / 2015 è nominato Prefetto del Rotary Club Palermo Sud. Dal 2015 al 2018 ha prestato consulenza artistica al Comune di Castronovo di Sicilia, dove ha curato la nascita del Museo Civico di Arte Contemporanea di Palazzo Giandalia. Ha operato a fianco dell’Ambasciata di Polonia in Italia, dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia, dell’Ambasciata d’Austria, di Organismi Internazionali tra i quali UNESCO, Scuole Pubbliche, Ordine dei Giornalisti, Ordine dei Medici, Ha curato annulli filatelici con Poste Italiane, ha insignito docenti dell’Università di Berna. Nel 2016 è insignito quale Cavaliere onorario del Supremo Ordine dell’Antico e Rigenerato Rito Templare – Supremo Gran Consiglio del 9° Grado Cathedrale, quale uomo di cultura. Nel 2017 ha fondato a Milano il partito Italia Attiva con altre persone. Il partito di area assolutamente liberale si propone anzitutto treno del libero pensiero per i comparti produttivi del Paese con particolare attenzione al mondo delle professioni, per lo sviluppo sano della società italiana e comunitaria dell’Europa. Sue ultime opere sono: “Esseri”, Bonanno Editore, 2015. ISBN 9788896950913; “In viaggio con Dante”, Bonanno Editore, 2015. ISBN 97888961807253. Repertorio: https://www.comune.palermo.it/noticext.php?id=7421 | http://www.palermotoday.it/cronaca/philippe-daverio-riconoscimento-premio-arte-pentafoglio.html | http://livesicilia.it/2014/07/03/rotary-club-palermo-sud-ecco-il-nuovo-direttivo_512143/ | http://www.comune.castronovodisicilia.pa.it/albo-pretorio/images/Determina-del-Sindaco-n.-21.pdf | https://www.comune.palermo.it/js/server/uploads/_01122016111137.pdf | https://www.comune.palermo.it/noticext.php?id=3007#.VSvScdysV8E | http://www.lopinionista.it/mostra-pittorica-palermo-zamenhof-lesperanto-la-lingua-per-tutti-11212.html | http://www.mercurpress.it/2018/05/morgantina-giornalisti-al-museo.html | https://www.ordinemedicipa.it/notizia.php?tid=2829 | http://palermo.repubblica.it/cronaca/2015/09/20/news/memorial_d_acquisto_strade_chiuse_in_centro-123275082/ | https://video.repubblica.it/edizione/palermo/a-palermo-l-orgoglio-massone/270918/271386