• Mar. Dic 7th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

IO E IL GOLF – Capitolo 26

DiPietro Sciandra

Feb 3, 2018

Capitolo 26

L’anno 2000 fu importantissimo per me. Innanzitutto perché in quest’anno cominciavano ad arrivarmi a casa le lettere di partecipazione ad importantissimi tornei. Quando i giocatori di golf sono molto bravi, essi vengono invitati a partecipare a tornei importantissimi come giocatori meritevoli di esserci.

L’anno 2000 fu importantissimo per me per un altro indimenticabile evento storico; ovvero io fondai la SILVER CLAW GOLF TEAM (squadra di golf artiglio d’argento). La squadra di golf che io fondai nel 2000; questa squadra di golf io la fondai per insegnare a chi voleva imparare a giocare a golf da me; eppoi perché io organizzavo dei tornei esclusivamente la cui partecipazione era solo ammessa dei miei allievi. La squadra di golf dell’artiglio d’argento, questo nome non è scelto a caso; perché nello stemma della mia famiglia, ovvero lo stemma della famiglia Sciandra, questo stemma di famiglia ha uno scudo dalla parte sinistra rosso, dalla parte destra bande orizzontali blu e gialle, nel centro c’è un albero tutto verde con una ala argentata sovrapposta sull’albero, che l’ala argentata è parte integrante su un artiglio d’argento. Difatti l’araldica è lo studio degli stemmi. Gli stemmi a differenza delle bandiere non hanno inferitura, ovvero la parte dell’asta, e gli stemmi non hanno nemmeno il ventame, ovvero la parte della bandiera dalla parte che sventola, appunto la parte della bandiera soggetta al vento.

Questo è lo stemma della mia famiglia che dà il nome alla mia squadra di golf, appunto artiglio d’argento.

Il primo evento artiglio d’argento è lunedì 26 giugno 2000, al Parco De’ Medici Golf Club di Roma. 9 buche pitch and putt, formula stroke play, questo evento è il 1° SILVER CLAW CUP (coppa dell’artiglio d’argento). Tre giocatori in gara, io, mio fratello Pasquale e mio cugino Pasquale. La mia carta dei punteggi è la seguente:

Buca 1 par 4, birdie 3. Buca 2 par 3, par 3. Buca 3 par 5, par 5. Buca 4 par 5, par 5. Buca 5 par 5, birdie 4. Buca 6 par 3, par 3. Buca 7 par 3, birdie 2. Buca 4 par 4, eagle 2. Buca 9 par 4, birdie 3.

La carta dei punteggi di Pasquale Sciandra, ovvero mio fratello è la seguente:

Buca 1 par 4, bogey 5. Buca 2 par 3, par 3. Buca 3 par 5, par 5. Buca 4 par 5, birdie 4. Buca 5 par 5, par 5. Buca 6 par 3, par 3. Buca 7 par 3, birdie 2. Buca 8 par 4, other 9 (altro, punteggio che supera il triplo bogey, ovvero tre colpi oltre il par). Buca 9 par 4, par 4.

La carta dei punteggi di mio cugino Pasquale Stavola è la seguente:

Buca 1 par 4, bogey 5. Buca 2 par 3, bogey 4. Buca 3 par 5, triplo bogey 8. Buca 4 par 5, doppio bogey 7. Buca 5 par 5, bogey 6. Buca 6 par 3, par 3. Buca 7 par 3, bogey 4. Buca 8 par 4, triplo bogey 7. Buca 9 par 4, doppio bogey 6.

Ad un certo punto della partita; mio cugino Pasquale si allontanò di colpo dal campo per dirigersi verso una siepe. Io e mio fratello Pasquale pensavamo che nostro cugino Pasquale dovesse fare un bisogno liquido; invece nostro cugino Pasquale si era diretto verso la siepe per piangere perché lui pretendeva di giocare bene a golf talmente che gli piacesse giocare a golf; ma il buon gioco non va preteso ma cercato. La classifica finale del 1° SILVER CLAW CUP è la seguente:

1° Pietro Sciandra -6 30

2° Pasquale Sciandra +4 40

3° Pasquale Stavola +14 50

Il secondo evento SILVER CLAW, ci fu con il 2° SILVER CLAW CUP, sempre al campo pratica di pitch and putt del Parco De’ Medici. Il giorno sabato 25 novembre 2000 si svolse il secondo torneo SILVER CLAW. 9 buche pitch and putt stroke play. La mia carta dei punteggi è la seguente:

Buca 1 par 4, birdie 3. Buca 2 par 3, birdie 2. Buca 3 par 5, eagle 3. Buca 4 par 3, par 3. Buca 5 par 4, par 4. Buca 6 par 4, par 4. Buca 7 par 3, par 3. Buca 8 par 5, par 5. Buca 9 par 4, par 4.

La carta dei punteggi di mio fratello Pasquale Sciandra è la seguente:

Buca 1 par 4, bogey 5. Buca 2 par 3, bogey 4. Buca 3 par 5, other 12. Buca 4 par 3, doppio bogey 5. Buca 5 par 4, par 4. Buca 6 par 4, birdie 3. Buca 7 par 3, doppio bogey 5. Buca 8 par 5, doppio bogey 7. Buca 9 par 4, bogey 5.

C’è un nuovo membro del SILVER CLAW GOLF TEAM, ovvero Stefano Fatucci. La carta dei punteggi di Stefano Fatucci è la seguente:

Buca 1 par 4, par 4. Buca 2 par 3, bogey 4. Buca 3 par 5, other 10. Buca 4 par 3, doppio bogey 5. Buca 5 par 4, other 8. Buca 6 par 4, bogey 5. Buca 7 par 3, triplo bogey 6. Buca 8 par 5, bogey 6. Buca 9 par 4, par 4.

La classifica finale del 2° SILVER CLAW CUP è la seguente:

1° Pietro Sciandra -4 31

2° Pasquale Sciandra +16 51

3° Stefano Fatucci +17 52

Al Parco De’ Medici, sempre al campo pratica di pitch and putt, ci fu il giorno domenica 3 dicembre 2000 il 1° SILVER CLAW TROPHY (trofeo dell’artiglio d’argento). 9 buche stroke play. La mia carta dei punteggi è la seguente:

Buca 1 par 4, birdie 3. Buca 2 par 4, birdie 3. Buca 3 par 3, bogey 4. Buca 4 par 4, bogey 5. Buca 5 par 5, birdie 4. Buca 6 par 3, birdie 2. Buca 7 par 4, birdie 3. Buca 8 par 4, birdie 3. Buca 9 par 5, doppio bogey 7.

La carta dei punteggi di mio fratello Pasquale Sciandra è la seguente:

Buca 1 par 4, par 4. Buca 2 par 4, doppio bogey 6. Buca 3 par 3, birdie 2. Buca 4 par 4, par 4. Buca 5 par 5, doppio bogey 7. Buca 6 par 3, bogey 4. Buca 7 par 4, bogey 5. Buca 8 par 4, par 4. Buca 9 par 5, birdie 4.

La carta dei punteggi di Stefano Fatucci è la seguente:

Buca 1 par 4, birdie 3. Buca 2 par 4, doppio bogey 6. Buca 3 par 3, par 3. Buca 4 par 4, par 4. Buca 5 par 5, bogey 6. Buca 6 par 3, par 3. Buca 7 par 4, triplo bogey 7. Buca 8 par 4, bogey 5. Buca 9 par 5, par 5.

La classifica finale del 1° SILVER CLAW TROPHY è la seguente:

1° Pietro Sciandra -2 34

2° Pasquale Sciandra +4 40

3° Stefano Fatucci +6 42

Al Parco De’ Medici, sul putting green (piazzola di erba rasata con 9 buche in ordine progressivo segnalate da piccole aste di ferro per uso esclusivo di giocare la palla con il bastone putter ovvero il bastone con la faccia piatta per imbucare la palla) ci fu il primo evento SILVER CLAW di putting green; ovvero il 1° SILVER CLAW OPEN (aperto dell’artiglio d’argento, aperto nel senso di torneo aperto a tutti). Difatti, in questo torneo, eccezionalmente si gioca con i par delle buche, eppoi ci sono anche i due premi speciali; ovvero alla buca 8 si assegna il premio longest drive o driving contest (colpo più lungo) che nel campo da golf bisogna fare giacere la palla sul fairway (parte di una buca di golf con l’erba rasata su cui è preferibile giocare) per essere il colpo valido per la distanza raggiunta, ed alla buca 3 si assegna il premio closest to the pin o near pin prize (colpo più vicino alla buca) che nel campo da golf bisogna fare giacere la palla sul green (ovvero la piazzola di arrivo con l’erba rasata che ha la buca segnalata con l’asta con la bandiera che ne indica il numero della buca), il bordo del green che ha un colore ed una rasatura differente dal green è comunque considerato green. 9 buche stroke play di putting green.

La carta dei punteggi di Pietro Sciandra è la seguente:

Buca 1 par 4, birdie 3. Buca 2 par 3, par 3. Buca 3 par 5, eagle 3. Buca 4 par 3, birdie 2. Buca 5 par 4, birdie 3. Buca 6 par 4, birdie 3. Buca 7 par 3, birdie 2. Buca 8 par 5, eagle 3. Buca 9 par 4, eagle 2.

La carta dei punteggi di mio fratello Pasquale Sciandra è la seguente:

Buca 1 par 4, birdie 3. Buca 2 par 3, birdie 2. Buca 3 par 5, par 5. Buca 4 par 3, eagle 1. Buca 5 par 4, birdie 3. Buca 6 par 4, eagle 2. Buca 7 par 3, birdie 2. Buca 8 par 5, birdie 4. Buca 9 par 4, birdie 3.

La carta dei punteggi di Stefano Fatucci è la seguente:

Buca 1 par 4, eagle 2. Buca 2 par 3, doppio bogey 5. Buca 3 par 5, eagle 3. Buca 4 par 3, par 3. Buca 5 par 4, birdie 3. Buca 6 par 4, eagle 2. Buca 7 par 3, birdie 2. Buca 8 par 5, bogey 6. Buca 9 par 4, albatros 1.

Una partita di putting green veramente indimenticabile a ottenere dei punteggi impossibili nel golf su lunghe distanze con addirittura delle buche in uno e persino ottenere un albatros, ovvero 3 colpi in meno del par della buca che è realizzabile in casi fenomenali solo sui par 5, ovvero chiudere una buca par 5 in due colpi, quindi albatros 2. Da ricordare chi fece albatros 2, Fred Couples e Gene Sarazen. Anche se l’unico caso al mondo di albatros 1 fu realizzato su un par 4 di 400 metri da un giocatore di un campo da golf in Alaska (Stati Uniti d’America).

Io, mio fratello e il mio amico Stefano fummo molto soddisfatti a giocare sul putting green con il regolamento del par.

Il premio near pin prize alla buca buca 3 non fu vinto. Invece il premio driving contest alla buca 8 fu vinto da Pietro Sciandra. La classifica finale del 1° SILVER CLAW OPEN è la seguente:

1° Pietro Sciandra -10 25

1° Pasquale Sciandra -10 25

3° Stefano Fatucci -8 27

Il torneo non può finire in pareggio. Buca di spareggio tra Pietro Sciandra e Pasquale Sciandra. Alla buca 1 valida per lo spareggio; Pietro Sciandra vince il 1° SILVER CLAW OPEN.

Al Parco De’ Medici Golf Club a Roma, sul putting green, il giorno sabato 20 gennaio 2001, ci fu il 1° SILVER CLAW MATCH PLAY TOURNAMENT (torneo match play/a chi vince più buche, dell’artiglio d’argento) su 9 buche di putting green. Questo torneo è valido per il Minigolf International Tour. Ogni vittoria vale 10 punti. Ogni sconfitta vale 0 punti. In caso di pareggio si assegnano 5 punti ad entrambi i giocatori. Signori, impugnate i bastoni.

Primo incontro: Pietro Sciandra contro Pasquale Sciandra. Pietro Sciandra vince 3 up con due buche da giocare.

Secondo incontro: Stefano Fatucci contro Giovanni Calamo. Stefano Fatucci e Giovanni Calamo even (pari).

Terzo incontro: Pasquale Sciandra contro Stefano Fatucci. Stefano Fatucci vince 1 up.

Quarto incontro: Pietro Sciandra contro Giovanni Calamo. Pietro Sciandra vince 4 up con 3 buche da giocare.

Quinto incontro: Pasquale Sciandra contro Giovanni Calamo. Giovanni Calamo vince 2 up.

Sesto incontro: Pietro Sciandra contro Stefano Fatucci. Pietro Sciandra vince 2 up.

La classifica finale del 1° SILVER CLAW MATCH PLAY TOURNAMENT è la seguente:

1° Pietro Sciandra 30 punti

2° Giovanni Calamo 15 punti

2° Stefano Fatucci 15 punti

4° Pasquale Sciandra 0 punti

Io creai le mie olimpiadi del golf; già, perché il gioco del golf è l’unico divertimento al mondo che potrebbe avere delle olimpiadi esclusivamente per esso. Difatti, io creai il 1° SILVER CLAW CHAMPIONSHIP (campionato artiglio d’argento) con varie formule di gioco. Il SILVER CLAW CHAMPIONSHIP fu giocato al Parco De’ Medici Golf Club di Roma; il campionato ha molte regole che bisogna assolutamente sapere prima di raccontare gli incontri.

I bastoni consentiti sono solamente 3:pitch wedge (bastone usato per approcciare da 80 metri), sand wedge (bastone usato per approcciare da 60 metri, ma solitamente questo bastone è usato anche per colpire la palla da dentro il bunker intorno al green) e putter. Si gioca pitch and putt (approccia ed imbuca). Le partenze delle buche potrebbero essere da dentro il bunker (in foto/depressione del terreno riempita di sabbia che è ostacolo del percorso, che esso non comporta penalità facendoci giacere la palla). Si giocano 27 buche divise in 3 partite da 9 buche. Ad ogni partita si gioca il doppio cambiando sempre partner (chi gioca dalla stessa parte).

Ad ogni partita si gioca con le seguenti formule simultanee: 1) 9 buche foursome (i due compagni giocano la stessa palla alternandosi a colpirla), match play, stroke play e staebleford. 2) 9 buche fourballs (i due compagni giocano ciascuno la propria palla, ed il migliore punteggio dei due vale per la buca), match play, stroke play e staebleford. 3) 9 buche best and aggregated (i due compagni giocano ciascuno la propria palla ed alla fine del percorso si devono sommare i punteggi dei due compagni; questo è il punteggio aggregato. Invece, la classifica individuale dei giocatori senza la somma con il proprio compagno, questo è il punteggio migliore. Questa formula è usata per la coppa del mondo di golf. In questo campionato, la classifica individuale è doppia, perché ci sono le formule stroke play e staebleford che danno le classifiche individuali.

Si assegnano i punti ai giocatori nel seguente modo: tutti i doppi a giocatore: 1 punto la vittoria, o punti la sconfitta, ½ punto il pareggio.

Le due classifiche individuali (stroke play e staebleford) del best and aggregated, i punti si assegnano nel seguente modo:

1° 4

2° 3

3° 2

4° 1

Lo spareggio si può effettuare solo per il primo posto. Poi si sommano tutti i punti di tutti i giocatori per la classifica finale.

Prima di raccontare gli incontri, bisogna spiegare il sistema dei premi. Ogni giocatore paga 20.000 lire italiane di iscrizione. Il montepremi è di 80.000 lire italiane.

Al primo evento foursome si assegnano 20.000 lire italiane. 15.000 lire alla squadra vincitrice e 5.000 lire alla squadra sconfitta.

Al secondo evento fourballs si assegnano 20.000 lire italiane. 15.000 lire alla squadra vincitrice e 5.000 lire alla squadra sconfitta.

Al terzo evento best and aggregated si assegnano 20.000 lire italiane. 15.000 lire alla squadra vincitrice e 5.000 lire alla squadra sconfitta. Alle due classifiche individuali si assegnano 20.000 lire italiane. Alla classifica individuale staebleford si assegnano 10.000 lire, al primo 5.000 lire, al secondo 2.500 lire, al terzo 1.500 lire, al quarto 1.000 lire. Alla classifica individuale stroke play, si assegnano 10.000 lire, 5.000 lire al primo, 2.500 lire al secondo, 1.500 lire al terzo, 1.000 lire al quarto.

Signori, impugnate i bastoni.

Primo evento: 9 buche foursome. Pietro Sciandra e Pasquale Stavola contro Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra.

Buca 1 par 4, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in par. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in doppio bogey. Buca 2 par 3, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in bogey. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in par. Buca 3 par 5, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in 12 colpi. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in 11 colpi. Buca 4 par 4, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in birdie. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in bogey. Buca 5 par 5, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in birdie. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in bogey. Buca 6 par 4, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in par. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in par. Buca 7 par 3, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in bogey. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in par. Buca 8 par 3, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in par. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in par. Buca 9 par 5, questa buca è ricordata come la buca dell’urlo. Perché grazie al consiglio che Pietro Sciandra diede a Pasquale Stavola di tentare di imbucare la palla sul green, tentando il birdie; Pasquale Stavola imbuca un putt (colpo che si effettua sul green con il bastone putter per tentare di imbucare la palla) da una lunga distanza. Dopo aver imbucato, Pasquale Stavola urla ed abbracciando Pietro Sciandra per festeggiare per il lungo colpo imbucato. Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in birdie. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in bogey. Ora vediamo cosa è successo alla fine della partita foursome, ovvero il primo evento. Risultati finali del primo evento: foursome. Stroke play: Pietro Sciandra e Pasquale Stavola finiscono in +6 42. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra finiscono in +11 47. Match play: Pietro Sciandra e Pasquale Stavola vincono 1 up grazie alla buca 9 chiamata buca dell’urlo; perché Pasquale Stavola ha fatto vincere la buca alla coppia che lo comprendeva con Pietro Sciandra. Difatti prima della buca 9, ovvero dopo 8 buche, al match play, Pietro Sciandra e Pasquale Stavola contro Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra erano even (pari). Vincendo la buca 9 con il birdie, colpo imbucato da una lunga distanza, seguito dall’urlo di Pasquale Stavola per aver imbucato e poi aver abbracciato Pietro Sciandra; Pietro Sciandra e Pasquale Stavola vincono 1 up contro Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra. Staebleford: Pietro Sciandra e Pasquale Stavola chiudono in 17 punti. Stefano Fatucci e Pasquale Sciandra chiudono in 11 punti. Questa partita si è svolta il giorno domenica 10 dicembre 2000.

Secondo evento: fourballs. Pietro Sciandra e Stefano Fatucci contro Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra. Signori, impugnate i bastoni.

Buca 1 par 5, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in triplo bogey. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in other 9. Buca 2 par 4, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in bogey. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in triplo bogey. Buca 3 par 4, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in par. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in triplo bogey. Buca 4 par 3, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in par. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in birdie. Buca 5 par 3, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in bogey. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in bogey. Buca 6 par 4, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in par. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in bogey. Buca 7 par 4, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in bogey. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in bogey. Buca 8 par 5, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono con un fantastico albatros. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in par. Buca 9 par 3, Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in birdie. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in par. Risultati finali del secondo evento: fourballs. Stroke play: Pietro Sciandra e Stefano Fatucci chiudono in +2 37. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra chiudono in +12 47. Match play: Stefano Fatucci e Pietro Sciandra vincono 3 up con una buca da giocare. Quindi, vincendo la buca 8 con addirittura chiudendola in albatros contro il par degli avversari; Stefano Fatucci e Pietro Sciandra vincono 3 up con una buca da giocare. Staebleford: Pietro Sciandra e Stefano Fatucci finiscono in 17 punti. Pasquale Stavola e Pasquale Sciandra finiscono in 10 punti. Le buche di questa partita sono state giocate dalla buca 1 alla buca 6 il giorno domenica 10 dicembre 2000. Invece, le buche dalla buca 7 alla buca 9 sono state giocate il giorno domenica 17 dicembre 2000.

Terzo evento: best and aggregated. Pietro Sciandra e Pasquale Sciandra contro Pasquale Stavola e Stefano Fatucci. Signori, impugnate i bastoni.

Buca 1 par 5, Pietro Sciandra chiude in par. Pasquale Sciandra chiude in par. Pasquale Stavola chiude in doppio bogey. Stefano Fatucci chiude in birdie. Buca 2 par 4, Pietro Sciandra chiude in birdie. Pasquale Sciandra chiude in par. Pasquale Stavola chiude in doppio bogey. Stefano Fatucci chiude in par. Buca 3 par 4, Pietro Sciandra chiude in doppio bogey. Pasquale Sciandra chiude in par. Pasquale Stavola chiude in par. Stefano Fatucci chiude in par. Buca 4 par 3, Pietro Sciandra chiude in bogey. Pasquale Sciandra chiude in par. Pasquale Stavola chiude in doppio bogey. Stefano Fatucci chiude in par. Buca 5 par 3, Pietro Sciandra chiude in par. Pasquale Sciandra chiude in doppio bogey. Pasquale Stavola chiude in bogey. Stefano Fatucci chiude in doppio bogey. Buca 6 par 4, Pietro Sciandra chiude in bogey. Pasquale Sciandra chiude in par. Pasquale Stavola chiude in bogey. Stefano Fatucci chiude in birdie. Buca 7 par 4, Pietro Sciandra chiude in birdie. Pasquale Sciandra chiude in triplo bogey. Pasquale Stavola chiude in par. Stefano Fatucci chiude in birdie. Buca 8 par 5, Pietro Sciandra chiude in birdie. Pasquale Sciandra chiude in bogey. Pasquale Stavola chiude in bogey. Stefano Fatucci chiude in birdie. Buca 9 par 5, questa buca viene ricordata per un altro episodio particolare. Ovvero quando Pasquale Stavola si sente manovrato dal suo compagno Stefano Fatucci. Difatti, Pietro Sciandra dava fiducia a Pasquale Stavola quando essi erano compagni nel foursome. Invece, Stefano Fatucci cominciava a manovrare Pasquale Stavola dicendogli di come posizionarsi e dove guardare prima di effettuare il colpo. Pasquale Stavola cominciava ad innervosirsi e quindi a perdere il controllo di sé. Ad un certo punto, giocando questa buca 9 par 5; che questa buca è anche la buca finale del campionato oltre che del terzo evento. Pasquale Stavola che si innervosiva sempre di più, sentendosi manovrato dal suo compagno Stefano Fatucci e quindi manipolato senza essergli stata data alcuna fiducia; Pasquale Stavola che sbagliava un colpo di seguito all’altro raggiungendo sempre brevissime distanze; ad un certo punto; Pasquale Stavola si arrabbia ingiustamente con Pietro Sciandra, accusandolo di essere sempre fissato con le regole. Pasquale Stavola urla e bestemmia, sbattendo il proprio maglione sul terreno di gioco; e continuando ad imprecare, Pasquale Stavola dice:

Quanti ne devo fare? Quindici?”

Non avendo completato la buca; il mio regolamento prevede la attribuzione dei colpi che equivale al triplo del par della buca. In questo campionato ci sono i limiti dei colpi a buca. Per i par 3, 9 colpi concessi. Per i par 4, 12 colpi concessi. Per i par 5, 15 colpi concessi. Non completando la buca con l’ultimo colpo concesso; la buca risulta completata con il limite dei colpi concessi. Quindi, Pasquale Stavola conclude questa buca in 15 colpi. Stefano Fatucci chiude in par. Pietro Sciandra chiude in birdie. Pasquale Sciandra chiude in birdie. Risultati finali del terzo evento: best and aggregated. Stroke play: Pietro Sciandra e Pasquale Sciandra chiudono in +5 79. Stefano Fatucci e Pasquale Stavola chiudono in +17 91. Match play: Pietro Sciandra e Pasquale Sciandra vincono 2 up contro Stefano Fatucci e Pasquale Stavola. Staebleford: Pietro Sciandra e Pasquale Sciandra finiscono in 32 punti. Pasquale Stavola e Stefano Fatucci finiscono in 27 punti. Staebleford individuale: primo posto per Stefano Fatucci che finisce in 20 punti. Secondo posto per Pietro Sciandra che finisce in 18 punti. Terzo posto per Pasquale Sciandra che finisce in 14 punti. Quarto posto per Pasquale Stavola che finisce in 7 punti. Stroke play individuale: primo posto per Stefano Fatucci che chiude in -2 35. Secondo posto per Pietro Sciandra che chiude in par 37. Terzo posto per Pasquale Sciandra che chiude in +5 42. Quarto posto per Pasquale Stavola che chiude in +19 56. Questa partita è stata giocata il giorno domenica 17 dicembre 2000.

La classifica finale dei punti del campionato artiglio d’argento è la seguente:

1° Pietro Sciandra 15

2° Stefano Fatucci 11

3° Pasquale Sciandra 7

4° Pasquale Stavola 5

La classifica finale dei guadagni del campionato artiglio d’argento è la seguente:

1° Pietro Sciandra lire italiane 27.500

2° Stefano Fatucci lire italiane 22.500

3° Pasquale Sciandra lire italiane 15.500

4° Pasquale Stavola lire italiane 14.500

Ora, per concludere, qui di seguito ci sono tutte le statistiche del campionato artiglio d’argento.

Statistiche match play:

-Pietro Sciandra: buche vinte 14, buche pareggiate 4, buche perse 8.

-Pasquale Sciandra: buche vinte 10, buche pareggiate 4, buche perse 12.

-Pasquale Stavola: buche vinte 9, buche pareggiate 4, buche perse 13.

-Stefano Fatucci: buche vinte 11, buche pareggiate 4, buche perse 11.

1° SILVER CLAW CHAMPIONSHIP: statistiche finali su 27 buche.

-Others 4

-Tripli bogeys 4

-Doppi bogeys 7

-Bogeys 17

-Pars 25

-Birdies 14

-Eagles 0

-Albatross 1

Il miglior punteggio stroke play è di Stefano Fatucci con -2 35. Il peggior punteggio stroke play è di Pasquale Stavola con +19 56. Il miglior punteggio staebleford è di Stefano Fatucci con 20 punti. Il peggior punteggio staebleford è di Pasquale Stavola con 7 punti.

La media dei punti staebleford su 9 buche è di 14,25. Le buche senza punti staebleford sono 14. I punti staebleford totali sono 114.

(Visited 6 times, 1 visits today)